Teléfono:
Teléfono:
Chiamate Internazionali:
Contattaci
Offerta speciale - Prodotti Miglior prezzo
Offerta speciale - Prodotti
Miglior prezzo

Offerta Cialis Originale
Acquistare ora
Importo totale $ 0.00
Il tuo ordine 0 items
Importo totale
$ 0.00
Il tuo ordine
0 items

Effettuare l'ordine

Riesci a soffrire di ipertensione? Che cos'è e quali sintomi ha?

Il corpo umano può essere considerato come una macchina progettata alla perfezione, in cui tutte le sue parti devono lavorare in sincronia e consonanza in modo che ciascuna delle sue funzioni sia eseguita nel modo corretto. Ecco come, persino, un problema minimo potrebbe essere in grado di generare una grande diversità di difficoltà a livello organico, come l'ipertensione.

Cos'è l'ipertensione arteriosa?

La pressione sanguigna si riferisce alla forza con cui il sangue colpisce le pareti dei vasi sanguigni, in particolare le arterie. Questa pressione è vitale per la diffusione e la circolazione di sangue, di sostanze nutritive, ossigeno e altri elementi in tutto il corpo, alimentando ciascuno dei tessuti.

La normale pressione sanguigna negli adulti tende a variare tra 100/60 e 120/80; pertanto, nei casi in cui la lettura è inferiore a questi valori, viene presentata un'ipotensione, mentre l'ipertensione arteriosa è nota come ipertensione arteriosa.

Conseguenze di ipertensione arteriosa 

Le conseguenze dell'ipertensione sistemica sono avvertite in ciascuno degli organi e tessuti del corpo umano, poiché colpisce le arterie che portano il sangue dal cuore al resto del corpo.

Questo è il motivo per cui infarti e ictus diventano le conseguenze più immediate e comuni; prodotto di complicazioni nel pompaggio del sangue. Entrambe possono essere considerate potenzialmente mortali.

Tuttavia, possono anche presentare, indebolimento delle pareti arteriose, costrizione nei vasi e conseguenti rotture, condizioni che aumentano le probabilità di soffrire di aneurismi e problemi renali. Inoltre, è anche legato alla perdita di memoria e alle difficoltà metaboliche.

Sintomi di ipertensione arteriosa 

La pressione alta può verificarsi in silenzio per anni prima che venga rilevata. Essendo considerata l'inesistenza di sintomi di alta pressione pericolosa, di solito, vengono diagnosticati dopo aver avuto luogo alcune delle conseguenze precedentemente esposte.

Tuttavia, i segni più comuni di ipertensione sono: mal di testa, nausea e vertigini, confusione, epistassi e problemi alla vista.

Cause di aumento della pressione sanguigna 

Un'alta tensione interna all'interno delle arterie può essere causata da una varietà di fattori, tra cui cibo, genetica e livelli ormonali.

Da un lato, una dieta ricca di sodio, grassi e zuccheri, promuove l'obesità e indebolisce le pareti arteriose, rende difficile il transito di sangue e ossigeno, aumentando la possibilità di soffrire di ipertensione sistemica.

Mentre, d'altra parte, la genetica ha dimostrato di essere la chiave dell'ipertensione, poiché, le probabilità aumentano del 50%, se i membri della famiglia hanno tali problemi. Inoltre, gli squilibri ormonali e il consumo di steroidi sono correlati all'ipertensione nel 20% dei pazienti.

Qual è la pressione sanguigna normale negli adulti? 

Quando si tratta di una pressione arteriosa normale negli adulti, si deve tener presente che ci sono due valori letti, due tipi di pressioni prese in considerazione, il diastolico e il sistolico.

Il primo dei valori letti si riferisce alla pressione interna dell'arteria nel momento in cui il cuore si rilassa, il numero raccomandato è 80 mm Hg, mentre il secondo valore si riferisce a quello studiato quando il cuore batte; in questo caso, il numero dovrebbe essere 120 mm Hg.

Come trattare l'ipertensione sistemica? 

Nei momenti in cui si verificano casi di ipertensione arteriosa, è importante iniziare un trattamento che è dedicato a stabilizzarla e mantenerla nei livelli accettati, perché un aumento di questo provoca danni in tutti gli organi e tessuti del corpo.

Nella maggior parte dei casi in cui si manifesta l'ipertensione, per prima cosa cerchiamo di identificare il problema e la causa dell'ipertensione, tenendo conto dei sintomi dell'ipertensione arteriosa.

In questo modo, i cambiamenti nella dieta e cambiamenti radicali di giorno in giorno sono le prime opzioni; miglioramento della dieta, aumento dell'idratazione e aumento dell'attività fisica quotidiana. Questi sono seguiti dalla prescrizione di farmaci progettati per il paziente, tenendo sempre in considerazione l'età e le altre condizioni che sono presenti.

Metodi naturali 

Attualmente, nell'onda del naturismo che sta prendendo il mondo, ci sono certe piante che sono considerate in grado di aiutare a controllare la pressione sanguigna, di queste, le infusioni di biancospino e il consumo di cereali come l'avena, sono alleati perfetti per il ipertensione.