Teléfono:
Teléfono:
Chiamate Internazionali:
Contattaci
Offerta speciale - Prodotti Miglior prezzo
Offerta speciale - Prodotti
Miglior prezzo

Offerta Cialis Originale
Acquistare ora
Importo totale $ 0.00
Il tuo ordine 0 items
Importo totale
$ 0.00
Il tuo ordine
0 items

Effettuare l'ordine

Che informazioni hai sulle malattie venere? Cosa sai dell'herpes?

Quali sono le malattie veneree?

Le malattie veneree sono tutte quelle che possono essere contagiose attraverso un incontro sessuale o qualsiasi tipo di contatto di questa natura.

Al momento, ci sono più di 20 diversi tipi di malattie veneree, tutte causate da agenti batterici unici, che scatenano manifestazioni e sintomi diversi, in base al tipi di batterio. 

Tra le malattie veneree più contagiose, annoveriamo l'herpes genitale, facilmente riconoscibile.

Cos'è l'herpes genitale?

L'herpes genitale è una delle malattie più comuni al mondo, che colpisce il 17% della popolazione che va dai 14 ai 49 anni negli Stati Uniti.

Cos'è l'herpes genitale: è l'attacco di un virus speciale che si diffonde rapidamente. Esistono due classi, una chiamata herpes simplex type 1, HSV-1 e la seconda, type 2, HSV-2.

Di entrambi, il più comune è il primo, che può apparire in bocca con il nome di herpes orale. Va sottolineato, che non è curabile ma è gestibile.

Dalle informazioni sull'herpes che sono state raccolte, è noto che entrambi i virus si scatenano secrezioni genitali, di solito prodotte dalla vagina o dal pene, sebbene in alcuni casi l'infezione si presenti anche nel retto.

Informazioni sulle forme di herpes più rilevanti

Avere accesso alle informazioni sull'herpes necessarie ti darà la possibilità, specialmente per le popolazioni più vulnerabili, di evitarlo o trattarlo al momento giusto per evitarne le conseguenze. Nonostante non sia molto serio in certi casi in particolare, è fondamentale intervenire il più rapidamente possibile per porre fine ai sintomi che esso crea.

Contagio

L'herpes, essendo una malattia che viene solitamente contratta attraverso il rapporto sessuale, è erroneamente considerata come la sola in grado di proliferare attraverso il contatto sessuale con una persona infetta; finché non viene utilizzato alcun tipo di protezione, come un preservativo in lattice

Tuttavia, è stato dimostrato che i casi in cui il virus HSV-1 viene trasmesso attraverso il contatto tra le bocche sono ugualmente comuni. O per saliva o per l'esistenza di piaghe in bocca oppure per contatto diretto con le piaghe che tendono a verificarsi.

Inoltre, una donna incinta riesce a infettare suo figlio, sia durante la gravidanza che durante il parto.

Diagnosi

Nella maggior parte dei casi, la presenza di alcuni dei sintomi, sia nell'herpes vaginale che genitale nei maschi, può essere diagnosticata ad occhio nudo; sebbene infdagini più approfondite richiefano di raccogliere campioni della piaga o del sangue per confermare.

Prevenzione

L'astinenza sarà sempre considerata il modo migliore per evitare la diffusione di qualsiasi tipo di malattia venerea, tuttavia, quando si tratta di herpes orale, qualsiasi tipo di contatto orale dovrebbe essere evitato con qualsiasi persona che possiede detto virus.

Come viene identificato l'herpes vaginale?

Quando si tratta di herpes genitale o herpes vaginale, i segni che vengono presentati sono facili da riconoscere e individuare.

Nel caso del tipo 1, tutto inizia con la comparsa di bolle che generano prurito, non solo nell'area, ma anche nelle cosce, nell'ano e persino, a volte, nella cervice.

Inoltre, ci possono essere difficoltà durante la minzione, a causa di un blocco o gonfiore dovuto alle piaghe formate; Meno frequentemente, ci sono dolori localizzati.

Se è l'herpes vaginale di tipo 2, alle manifestazioni precedentemente descritte, si unisce febbre, mal di testa, stanchezza e dolori articolari. È essenziale rivolgersi a uno specialista perché a volte viene confuso con i sintomi dell'influenza o dei virus respiratori.

Come viene trattato l'herpes genitale?

Considerando la natura dell'herpes genitale, i farmaci per controllarlo devono essere prescritti, ricordando che non rappresentano una cura definitiva, ma sono antivirali. Questi rimedi contribuiscono a lenire i sintomi quali prurito e piaghe, riducendo le recidive.

Oltre ai farmaci più noti come Acyclovir e Valacyclovir, si aggiunge anche il più recente Famciclovir.