Teléfono:
Teléfono:
Chiamate Internazionali:
Contattaci
Offerta speciale - Prodotti Miglior prezzo
Offerta speciale - Prodotti
Miglior prezzo

Offerta Cialis Originale
Acquistare ora
Importo totale $ 0.00
Il tuo ordine 0 items
Importo totale
$ 0.00
Il tuo ordine
0 items

Effettuare l'ordine

Hai sentito parlare di prostatite? Impara tutto su questa malattia

Prostatite

La prostatite è una malattia della prostata che produce un'infiammazione batteriologica nella ghiandola prostatica, quindi è una problematica tipicamente maschile.

Nella popolazione maschile la sua incidenza si verifica soprattutto tra i 45 e i 50 anni.

La ghiandola si trova appena sotto la vescica che circonda l'intero condotto uretrale e produce ormoni caratteristici dell'uomo, producendo una secrezione lattea che si lega con lo sperma agli orgasmi.

Il dieci per cento dei liquidi seminali è composto da secrezioni dalla prostata. Quando si presentano alterazioni con conseguente aumento delle dimensioni può diventare l'inizio di un processo tumorale.

Dobbiamo ricordare che la prostata è soggetta a tre principali alterazioni, tra cui:

  • prostatite
  • cancro alla prostata
  • iperplasia prostatica benigna.

Le cause della prostatite 

Sono lesioni generate da diverse cause di agenti patogeni che producono alterazioni e danno luogo a infiammazioni della prostata che possono essere di natura batterica e non batterica.

Sintomi di prostatite 

I sintomi dipendono dal fatto che la prostatite sia batterica o non batterica. Gli uomini che hanno la prostatite hanno lesioni e durante la minzione avvertono bruciore accompagnato da un prurito producendo una disuria. Si avverte un bisogno urgente e ripetitivo di urinare, conosciuto con il nome di polyaquiuria. In questi casi, i maschi di solito hanno sangue nelle urine.
Si avvertono brividi con febbre di circa 39 gradi

Quando questa lesione è avanzata a uno stadio grave, si riscontra:

  • Gli uomini con questa malattia infettiva hanno disagio nei loro testicoli
  • Quando si soffre di prostatite cronica gli orgasmi sono dolorosi 
  • Si avverte forte disagio nell'inguine e anche nella zona dell'addome 
  • La libido è notevolmente ridotta, in essi si crea una dolorosa disfunzione erettile

Diagnosi di prostatite maschile

La diagnosi di prostatite si basa sulla procedura eseguita conducendo esami completi come ecografia, esami del sangue, studi di colture di sperma, preparazione di esami urinari speciali e biopsia.

Una volta che gli studi sono stati effettuati, il medico curante valuta quale diagnosi il paziente presenta per procedere all'assegnazione dei farmaci pertinenti, basati su antibiotici, che saranno in diverse dosi a settimana.

Prostatite acuta negli uomini 

Se rilevata rapidamente è di solito neutralizzata con antibiotici ed è determinata dalla presenza di febbri alte, disagio generale accompagnato da brividi; in questa fase il paziente di solito soffre di ritenzione di liquidi.

Nell'area dei reni si verifica una lesione che è molto dolorosa. Questa lesione viene curata con antibiotici, per un periodo di 6-8 settimane.

Questo tipo di lesione potrebbe essere stata generata da alcune malattie a trasmissione sessuale che colpiscono circa 15.000 uomini per lo più in età adulta.

Prostatite cronica negli uomini 

Quando la lesione si trova in questa fase, viene rilevata da segni nella maggior parte degli uomini con bruciore, rossore nel meato urinario, alcune secrezioni sono presenti nella grande maggioranza degli uomini un dolore esagerato nelle aree del meato urinario.

Questi uomini hanno dolori nei loro orgasmi. I massaggi prostatici riescono a produrre alcuni batteri che possono diminuire in piccole quantità le infezioni dell'uretra, i liquidi raccolti per eseguire alcuni test al microscopio.

In questa fase non è consigliabile eseguire studi come la biopsia perché non sarebbero rilevabili.

Questa malattia si distingue dagli altri stadi a causa della divisione della prostata. Questo potrebbe corrispondere al fatto che, per la prima volta, non veniva trattato in modo corretto con una prostatite batterica che non guariva correttamente e diventava cronica.

Alcuni trattamenti per la prostatite negli uomini 

Questi trattamenti vanno in base alle necessità individuali e il medico curante fornirà le specifiche in base al  bisogno: per i pazienti esistono in pillole, supposte, antibiotici per via orale, nella fase iniziale sono trattati con antibiotici come 250 mg di latetraciclina.

Questo trattamento è indicato dal medico ogni quattro ore, altri dei nostri antibiotici utilizzati per questa lesione che amoxiclav di 625 mg questo non riesce a indicare i pazienti allergici alla penicillina.

Azitromicina caratterizzata dalla sua azione sulle lesioni nei canali di scolo da parte dei batteri, tra le gamme di supposte possiamo dire che la maggior parte dei medici li consiglia come la metodologia più affidabile per la eliminazione del batterio.

Poiché hanno un effetto diretto sulla ghiandola prostatica, questi ovuli sono solitamente antifungini, antinfiammatori, rigenerativi e antibatterici.

Prevenzione della prostatite negli adulti 

Di solito ci sono una serie di trattamenti che tengono lontano dalla prostatite, una delle principali prevenzioni è quella di andare ad una consultazione annuale con il medico per controllare e rilevare eventuali ferite in tempo.

Come sempre vale la raccomandazione di mangiare frequentemente noci e miele che contengono un alto livello di nutrienti che aiutano il buon funzionamento della prostata.

Si raccomanda agli uomini cibo semplice a base di ravanelli, spezie, zuppe, verdure, pasta, caffè, tè forte e questi pasti sono solitamente auto-stimolanti per gli uomini.